DMC-GH3So che è curioso intitolare un articolo in questo modo, visto che la GH3 nasce come fotocamera, ma è una domanda molto comune.

Da diversi anni, dopo che Nikon con la d90 ha lanciato il trend delle fotocamere per fare riprese, Canon ha rilanciato e dominato il mercato con le sue ammiraglie e non solo, coprendo con ottime macchine fotografiche una fetta di mercato video molto consistente. Canon nasce come marchio fotografico da decenni, e la sua esperienza e qualità è nota in tutto il mondo. Dal lato video Panasonic sta riprendendo molto rapidamente pista, e con la GH3 hanno ulteriormente ridotto la distanza, grazie a tanti accorgimenti intelligenti e una qualità indiscutibile.

La maggior parte delle persone rimane perplessa per la parte fotografica, ovvero la ragione per cui nasce la macchine, perchè rispetto a Nikon e Canon ha una serie di teorici handicap.
Dato che per passione e lavoro fotografo da oltre vent’anni, ho usato reflex digitali Nikon, Canon, Fujifilm e ora Panasonic, ho deciso di fare qualche confronto per capire cosa offre questa Fotocamera Lumix GH3.

Personalmente se voglio usare una fotocamera digitale, uso esclusivamente lo scatto in raw, perchè voglio prendere il meglio e ridurre al minimo i rischi di castratura della qualità utilizzando formati come il jpeg, l’unica camera che mi permetteva il lusso del jpeg era la Fuji s5Pro, una macchina col corpo della d200 nikon e con il sensore e tecnologia fuji, tutte le altre che ho provato comunque castrano le loro potenzialità nel jpeg, e considerato che i gb degli hard disk e delle card costano circa 1 euro a giga e di foto raw ce ne stanno circa 50. Per chi vuole fotografare in modo decente trovo che la spesa temporanea di 0.02 cent a foto sia più affrontabile, soprattutto se se ne sono spesi 1500 tra camera e un obiettivo decente.

Ad un semplice esame tecnico, la GH3 soffre di una serie di handicap :

  • raw limitato agli 8 bit, quindi lo spazio di azione in post è fortemente limitato rispetto al 12 e 14 bit offerto anche dalle entrylevel di Nikon e Canon
  • sensore m4/3:  essendo più piccolo raccoglie un po’ meno luce delle aps-c nikon e canon e ha una profondità di campo maggiore in funzione dello stesso obiettivo su un formato leggermente più grande
  • fattore di crop maggiore : in funzione della stessa lente (50mm ad esempio) su un aps-c il fattore di crop sarà di x 1,6 mentre su m4/3 il fattore è x2, quindi la lente fornirà la stessa immagine, ma con il formato m4/3 sarà tagliata ai bordi esterni un 25%, questo comporta lo svantaggio che i grandangolari sono meno spinti, ma su lenti vintage si usa solo la parte centrale e quindi quella migliore, soffrendo di meno di aberrazioni cromatiche, sfuocature laterali etc

qui potete vedere alcune fotografie scattate con la gh3, con diverse lenti, da lumix 14-42 powerX al 20mm 1.7, fino ad andare a dei vintage come il minolta rokkor 50mm 1.4, tokina 24mm 2.8 (montato dritto, o rovesciato per gli scatti macro), 35mm e 85 mm samyang 1.4. Come potete vedere il dettaglio e la pulizia esce tutta, la maggior parte delle fotografie che si vedono in giro con poco dettaglio sono causate spesso da utilizzo errato dei parametri di riduzione rumore (che eventualmente è sempre meglio fare in post, con un maggior controllo generale) o da lenti di bassa qualità (spesso vedo persone che investono 1200 euro su un corpo macchina, ma voglio usare fondi di bottiglia graffiati come lenti, il che è paragonabile a comprare una ferrari e poi mettere le gomme della topolino e il carburatore di un cinquantino). Comunque come vedete dalla lista, molte foto sono fatte con lenti vintage o manuali e i risultati sono più che buoni.

MkIII vs GH3Tirando le somme, la macchina ha una buona risposta sia cromatica che di densità al contrasto di luce, infatti non a caso gli stessi recensori di Dpreview l’hanno testata e hanno verificato che ha una sensibilità molto vicina a quella della Canon 5D mark III, personalmente sono d’accordo su questo punto per il video, mentre dal lato fotografico sarei più cauto, dato che la registrazione di un raw a 14bit offre più spazio di azione agli scatti canon e quindi ad un recupero maggiore di informazioni, oltre ad una risoluzione maggiore, ma parliamo comunque di una camera che costa quasi 1/3 della Mark III.

Parlando di definizione e pulizia delle immagini, se si usano ottiche decenti, e quindi penso al 12-35 2,8 per la lumix o al 24-70 2,8 della canon si hanno delle rese ottime, un autofocus molto veloce ed efficiente, e una tropicalizzazione completa per la gh3 che non dispiace per chi fa più fotografia “action”.

Chi compra la Lumix GH3 lo fa principalmente per il video, dato che se il suo interesse primario è la fotografia e vuole un corpo mirrorless con il m4/3 si rivolge alle OMD di Olympus, ma come macchina fotografica si difende discretamente bene.